Difficoltà a deglutire a causa della disfagia, può essere curata?

Fondamentalmente, la difficoltà a deglutire non è qualcosa di cui preoccuparsi se si verifica solo occasionalmente. Potrebbe essere perché stai mangiando troppo velocemente o non mastichi il cibo correttamente. Tuttavia, se persiste e non scompare, dovresti consultare immediatamente un medico. Nel mondo medico, la condizione di difficoltà a deglutire è chiamata disfagia. Si può curare la disfagia? Come?

La disfagia è diversa dall'odinofagia, dolore durante la deglutizione

Difficoltà a deglutire I problemi dovuti alla disfagia non sono la stessa cosa del dolore durante la deglutizione (odinofagia). Una persona con disfagia ha difficoltà a deglutire il cibo e si sente come se il cibo fosse bloccato in gola. Hai bisogno di più sforzo e più tempo per deglutire il cibo. Nel frattempo, le persone con odinofagia possono ancora ingoiare facilmente il cibo, è solo doloroso.

Oltre all'odinofagia, che è definita come la presenza di dolore durante la deglutizione, altri disturbi della deglutizione sono spesso considerati uguali, ovvero la disfagia o difficoltà a deglutire. In realtà, sono due condizioni diverse anche se possono verificarsi contemporaneamente.

La disfagia è causata da problemi ai nervi o ai muscoli della bocca, della lingua, della gola, dell'esofago o da una combinazione di questi. Ci sono molte cause di problemi nervosi o muscolari che rendono difficile la deglutizione. Alcune sono malattie croniche sottostanti, come ictus, acalasia, SLA, reflusso acido dello stomaco (GERD), al cancro esofageo.

La disfagia è divisa in tre tipi, vale a dire: disfagia orale a causa dei muscoli della lingua deboli, disfagia faringea perché i muscoli della gola sono problematici, quindi non possono spingere il cibo nello stomaco e disfagia esofagea a causa di ostruzione o irritazione dell'esofago.

Quindi, è difficile deglutire perché la disfagia può essere curata?

Sebbene la disfagia non sia una condizione di cui preoccuparsi troppo, è comunque necessario un trattamento adeguato. La difficoltà a deglutire per lungo tempo può renderti pigro nel mangiare e alla fine ridurre l'appetito, quindi il corpo non riceve abbastanza nutrienti. È necessario anche un trattamento in modo che il disturbo non peggiori.

Segnalando dalla pagina NHS Choices, la maggior parte dei casi di difficoltà a deglutire può essere curata. Tuttavia, devi sapere molto bene cosa rende difficile la deglutizione. La terapia del trattamento della disfagia sarà determinata dal tipo e dalla causa della disfagia.

In alcuni casi, anche il trattamento della malattia di base, come il cancro orale o il cancro esofageo, può aiutare ad alleviare la condizione.

Qual è il trattamento corretto per questa condizione?

Come descritto sopra, il trattamento della disfagia deve essere adattato al tipo e alla causa sottostante.

Se la tua disfagia è disfagia orofaringea (bocca e gola), il trattamento include la terapia della deglutizione per migliorare la forza muscolare, la risposta al movimento della bocca e stimolare i nervi che attivano il riflesso della deglutizione. Un'altra opzione è quella di consultare un nutrizionista per un consiglio sulla dieta giusta, assicurandosi al contempo di ottenere una dieta sana ed equilibrata. Solitamente ti verrà consigliato di aumentare il consumo di cibi morbidi e liquidi che facilitano la deglutizione.

Se i metodi di cui sopra non funzionano, il medico potrebbe suggerirti di inserire un sondino per l'alimentazione per introdurre sostanze nutritive nel tuo corpo mentre ti stai riprendendo dalla malattia. L'alimentazione attraverso il tubo è particolarmente indicata per le persone che hanno già complicanze della disfagia come polmonite, malnutrizione, disidratazione o altri casi gravi che sono a rischio di malnutrizione.

La disfagia orofaringea è solitamente piuttosto difficile da trattare, soprattutto se è causata da un danno al sistema nervoso come un ictus. La condizione non può essere curata immediatamente se si utilizzano solo farmaci o interventi chirurgici. Pertanto, è necessario un trattamento efficace per questo.

Per i casi di disfagia esofagea in cui il problema ha origine nell'esofago, le opzioni di trattamento sono le iniezioni di Botox per rilassare i muscoli esofagei rigidi a causa dell'acalasia o farmaci da prescrizione come gli inibitori della pompa protonica (PPI) per abbassare l'acidità dello stomaco e ampliare il tratto esofageo. 3. Operazione

Altri casi di disfagia esofagea possono essere generalmente trattati con un intervento chirurgico o chirurgico per correggere un restringimento o un blocco dell'esofago, che di solito è causato dalla crescita del tumore nell'esofago o dai muscoli esofagei rigidi a causa dell'acalasia.