Modi semplici per affidarsi all'olio di cocco per capelli senza forfora

L'olio di cocco è stato ampiamente utilizzato come metodo naturale per trattare vari tipi di problemi di salute. Si crede persino che l'uso dell'olio di cocco per i capelli protegga i capelli dal prurito sul cuoio capelluto, dalla caduta dei capelli e persino dalla forfora ostinata.

Come può l'olio di cocco trattare la forfora?

La forfora è costituita da scaglie di pelle che provengono dallo strato di cellule morte della pelle sulla testa. La forfora è solitamente aggravata da un'infezione fungina, eczema, psoriasi, cuoio capelluto sensibile o condizioni del cuoio capelluto secco. Anche la cura dei capelli sbagliata e incurante peggiora questa condizione.

Bene, allora si dice che l'olio di cocco sia in grado di trattare la forfora perché è in grado di idratare il cuoio capelluto. Si ritiene inoltre che questo olio ricco di antiossidanti protegga il cuoio capelluto dai radicali liberi, acceleri la crescita e la riparazione del tessuto cutaneo, prevenga le infezioni fungine e venga assorbito più facilmente negli strati della pelle rispetto ad altri tipi di olio.

Come usare l'olio di cocco per capelli senza forfora

Ci sono molti modi in cui puoi provare quando fai affidamento sull'olio di cocco per i capelli con forfora. Ecco alcuni suggerimenti suggeriti.

1. Applicalo direttamente sul cuoio capelluto

Prima di tutto, lavati i capelli come al solito. Una volta che i capelli sono asciutti, applica l'olio di cocco sul cuoio capelluto e massaggia con le dita per 3-5 minuti. Ottimizza i benefici dell'olio di cocco per i tuoi capelli applicandolo in modo uniforme, soprattutto sulla parte superiore della testa.

Dopo 5-10 minuti, sciacquare i capelli con acqua tiepida, quindi asciugarli. Esegui questa routine una volta alla settimana fino a quando la forfora non sembra essere ridotta.

2. Crea una maschera per capelli

Prepara l'olio di cocco, l'olio d'oliva, il miele e lo yogurt, fino a 2 cucchiai ciascuno. Mescolare tutti gli ingredienti fino a formare una pasta, applicare sul cuoio capelluto, quindi massaggiare per 5-10 minuti. Lascia agire la maschera per 45-60 minuti.

Successivamente, lava i capelli con lo shampoo fino a quando l'intera miscela della maschera non si dissolve con l'acqua. Una volta che i capelli sono asciutti, applica un cucchiaino di olio di cocco sul cuoio capelluto e lascialo assorbire. Puoi usare questa maschera almeno una volta alla settimana fino a quando le condizioni del cuoio capelluto non migliorano.

3. Mescolalo con prodotti per la cura dei capelli

Puoi usare l'olio di cocco per trattare la forfora mescolandolo allo shampoo, al balsamo o anche ai prodotti che usi per modellare i capelli.

Basta aggiungere qualche goccia di olio di cocco a questi prodotti e mescolarli bene. Utilizzare come al solito sui capelli, quindi osservare i risultati dopo alcune settimane di utilizzo.

Cose da considerare quando si utilizza l'olio di cocco

Sebbene sia sinonimo di cuoio capelluto secco, alcune persone possono anche avere problemi di forfora a causa dell'eccessiva produzione di olio per capelli. Il tuo cuoio capelluto è un terreno fertile ideale per un tipo di fungo chiamato Malassezia . Questo fungo vive scomponendo l'olio sul cuoio capelluto, quindi producendo acido oleico come sottoprodotto.

Un'eccessiva produzione di olio sul cuoio capelluto si tradurrà in una crescita incontrollata di funghi. L'acido oleico prodotto da questo fungo irrita poi il cuoio capelluto e lo rende secco. Di conseguenza, hai anche problemi di forfora.

I benefici dell'olio di cocco per i capelli sono promettenti, soprattutto per superare il problema della forfora. Tuttavia, devi capire di più sul tuo problema di forfora prima di usarlo. L'olio di cocco non dovrebbe essere usato se il tuo problema di forfora è causato da un'eccessiva produzione di olio per capelli o se hai un'allergia a questo tipo di olio.