Quanta acqua dovresti bere dopo l'esercizio?

Bere acqua dopo l'esercizio è diventato un istinto per tutti. Tuttavia, bere quest'acqua non è importante solo dopo l'esercizio. Il motivo è che la mancanza di liquidi durante l'esercizio può causare vertigini, mal di testa, crampi e altre condizioni di salute. Con più liquidi bevi, il corpo sarà più energico e avrà la resistenza per continuare le attività.

Quindi, quanta acqua dovresti bere mentre ti alleni? Dai, guarda la risposta qui sotto.

Quanta acqua bere?

La prima cosa da considerare nel determinare la quantità di acqua da bere dopo l'esercizio è bilanciare la quantità di liquidi che il corpo perde. Perdere peso non indica necessariamente una riduzione del grasso corporeo, ma una diminuzione dei liquidi corporei.

Idealmente, dovresti bere 250 ml di acqua entro 30 minuti dall'esercizio. E per ogni 0,5 kg di peso perso, dovresti sostituirlo con 450-500 ml di acqua minerale.

Viceversa, prova a bere acqua prima di allenarti per prevenire la disidratazione. Le linee guida generali suggeriscono che 2 o 3 ore prima dell'esercizio si consiglia di bere da 500 a 600 ml di acqua.

Dovresti anche bere da 200 ml a 300 ml di acqua ogni 10-20 minuti durante l'esercizio o l'esercizio. Fallo e prova a bere acqua a poco a poco finché il peso non torna come prima dell'esercizio.

La spiegazione di cui sopra è solo una stima approssimativa. Tuttavia, la quantità di acqua da bere di solito dipende dalla tua età, sesso, quanto dovresti bere, altezza e peso, intensità dell'esercizio e per quanto tempo ti alleni. In genere, le persone che sudano molto potrebbero aver bisogno di bere di più.

Posso bere molta acqua dopo l'esercizio?

Sebbene sia obbligatorio bere acqua dopo l'esercizio, bere troppa acqua può causare iponatriemia. Cos'è l'iponatriemia? L'iponatriemia è una condizione che si verifica quando il sangue si diluisce per aver bevuto troppa acqua, causando un drastico calo dei livelli di sodio nel sangue. Questo è raro nelle persone con attività normale, ma a volte si verifica negli atleti come i maratoneti che consumano grandi quantità di acqua durante e dopo l'esercizio.

L'iponatriemia di solito provoca confusione, debolezza, agitazione e convulsioni. In casi estremi, può verificarsi la morte. I primi sintomi di iponatriemia includono nausea e crampi muscolari. Questi sintomi possono anche imitare i sintomi della disidratazione facendo bere più acqua, come nel caso degli atleti.

L'iponatriemia è un'emergenza medica e richiede un trattamento immediato. Un modo per prevenire l'iponatriemia è sostituire i liquidi corporei persi con bevande che contengono elettroliti.