Le donne incinte possono mangiare Jengkol? Questa è una spiegazione dal lato medico

Le donne incinte possono mangiare jengkol? Per le donne incinte a cui piace questo cibo pungente, magari curiose e curiose. Si teme che mangiare jengkol durante la gravidanza abbia un impatto sulle condizioni del feto a causa del suo aroma pungente. Inoltre, potresti preoccuparti che questi alimenti inneschino contrazioni o altri problemi di gravidanza. Per mettere le cose in chiaro, ecco una spiegazione sul jengkol per le donne incinte in termini di salute.

Le donne incinte possono mangiare jengkol?

In generale, puoi sentire i benefici del jengkol se lo consumi in quantità non eccessive.

Informazioni dai dati indonesiani sulla composizione degli alimenti, un intero frutto di jengkol, il 95 percento del frutto può essere consumato e trasformato in vari tipi di cibo.

Da 100 grammi di jengkol, ha il seguente contenuto nutrizionale:

  • energia: 192 kcal
  • proteine: 5,4 grammi
  • fibra: 1,5 grammi
  • calcio: 4 mg
  • fosforo: 150 mg
  • potassio: 241 mg.

Tuttavia, molte persone considerano ancora il jengkol un alimento tabù per le donne incinte.

Basato su Giornale di ecologia sanitaria, le persone credono che mangiare jengkol durante la gravidanza possa far puzzare il sangue e che lo stomaco sia difficile da restringere dopo il parto.

In effetti, se guardi al contenuto nutrizionale, jengkol contiene proteine, calcio, fosforo ed energia elevate. Tutti questi contenuti sono benefici per la salute delle donne in gravidanza e dei feti.

1. Aiuta la formazione ossea

Quindi, le donne incinte possono mangiare jengkol? La risposta è che va bene finché non è troppo, solo non più di 100 grammi. Se guardi l'elenco sopra, il contenuto di fosforo e calcio in 100 grammi di jengkol è piuttosto alto.

Citando Merrion Fetal Health, il fosforo e il calcio svolgono un ruolo importante nella formazione ossea nella madre e nel feto. Il motivo è che l'85% del fosforo nel corpo viene raccolto nelle ossa e nei denti umani. Nel frattempo, il resto è disperso in varie cellule e tessuti del corpo.

2. Ridurre la stitichezza

Ci sono vari disturbi durante la gravidanza che le madri sentono, uno dei quali è la stitichezza, specialmente quando si entra nel terzo trimestre. La stitichezza durante la gravidanza può verificarsi perché le dimensioni dell'utero aumentano, seguendo lo sviluppo del feto.

Il motivo è che l'utero allargato esercita una pressione sull'intestino e sul retto in modo che interferisca con il processo di rimozione dei rifiuti alimentari. Mangiare jengkol ad alto contenuto di fibre può ridurre il rischio di questo problema per le donne in gravidanza.

Questo tipo di fibra insolubile supporta il sistema digestivo e aumenta la massa delle feci. Questo rende la fibra in jengkol utile per superare la stitichezza.

Il fabbisogno di fibre per le donne in gravidanza di età compresa tra 19 e 29 anni è di 35 grammi durante il primo trimestre e di 36 grammi durante il secondo e il terzo trimestre. Nel frattempo, se le donne incinte hanno 30-49 anni, il loro fabbisogno di fibre è di 33 grammi nel primo trimestre e 34 grammi nel trimestre successivo.

[embed-community-8]

Effetti collaterali di mangiare troppo jengkol durante la gravidanza

Jengkol ha benefici per la salute della madre e del feto. Tuttavia, le madri devono ancora fare attenzione quando consumano questo alimento dal profumo pungente in grandi quantità. Ecco alcuni effetti collaterali quando le donne incinte mangiano troppo jengkol.

1. Il bambino è difficile da nascere

Sebbene le donne incinte possano mangiare jengkol, tieni d'occhio la quantità. Secondo una ricerca di Azione per la salute globale, Le donne incinte che mangiano troppo jengkol possono causare problemi durante il parto.

L'aroma pungente e il sapore amaro possono interferire con lo sviluppo fetale e persino complicare il processo del parto.

2. Lesione al rene

Nel mondo della salute, esiste un termine jengkolisme, questa è una condizione rara che provoca lesioni acute ai reni. Rivista internazionale sui casi medici ha riferito che il jengkolismo si verifica a causa del consumo eccessivo di jengkol e spesso si verifica nei paesi del sud-est asiatico.

Questa condizione può causare diversi sintomi, come ad esempio:

  • mal di stomaco,
  • poca urina (oliguria)
  • sangue nelle urine (ematuria), e
  • anyang-anyang (disuria).

Jengkolisme include anche condizioni di avvelenamento dovute al consumo eccessivo di jengkol. Se alle donne incinte piace molto il jengkol, riduci la porzione e la quantità di cibo.

Preferibilmente, non più di 100 grammi e il periodo non è troppo frequente. Prendi ad esempio, solo una volta al mese o anche due mesi.