Immunoterapia allergica: obiettivi, procedure e rischi |

Se i farmaci per l'allergia non funzionano per i tuoi sintomi, il medico potrebbe consigliarti di sottoporti a immunoterapia per le allergie. Maggiori informazioni sulla procedura per l'immunoterapia per le allergie nella seguente recensione.

Che cos'è l'immunoterapia allergica?

L'immunoterapia allergica è una procedura di trattamento delle allergie che mira a prevenire reazioni allergiche a pollini, acari della polvere, spore di muffe, peli di animali e altri.

In generale, l'immunoterapia allergica è divisa in due metodi, vale a dire la terapia allergica sottocutanea e la terapia allergica sublinguale.

Terapia allergica sottocutaneaimmunoterapia sottocutanea/SCIT)

Il medico esegue una procedura di iniezione di allergeni nella pelle, quindi osserva la reazione. La terapia viene eseguita 1-3 volte a settimana per 6 mesi a diversi anni.

Terapia allergica sublingualeimmunoterapia sublinguale/FESSURA)

Il medico gocciola o dà la compressa di allergene sotto la lingua, quindi osserva la reazione. La terapia viene eseguita ogni giorno per 3-5 anni.

Entrambe le procedure di cui sopra comportano il dosaggio dell'allergene o della sostanza che scatena la reazione allergica. Viene somministrato gradualmente con dosi crescenti.

La dose dell'allergene è sufficiente per stimolare il sistema immunitario, ma non abbastanza forte da provocare una grave reazione allergica.

In definitiva, questa procedura addestrerà il sistema immunitario ad abituarsi all'allergene (desensibilizzazione) e farà diminuire i sintomi dell'allergia nel tempo.

I sintomi possono scomparire completamente in alcune persone. Ciò indica che il tuo sistema immunitario ha sviluppato una tolleranza all'allergene.

Qual è lo scopo della procedura di immunoterapia allergica?

L'obiettivo dell'immunoterapia allergica è aiutare il corpo ad abituarsi all'allergene.

In questo modo, il sistema immunitario non reagisce più in modo eccessivo e provoca una serie di sintomi.

Inoltre, questa procedura medica è un'opzione di trattamento appropriata se si dispone di una delle seguenti condizioni.

  • I farmaci per l'allergia non controllano bene i sintomi.
  • I farmaci per l'allergia reagiscono con altri farmaci che sta assumendo o causano effetti collaterali fastidiosi.
  • Sperimentare sintomi di allergia persistenti e non essere in grado di evitare le cose che scatenano la tua reazione allergica.
  • Per ridurre l'uso di farmaci per l'allergia a lungo termine.
  • Avere un'allergia alle punture o punture di insetti.

Fondamentalmente, l'immunoterapia non cura necessariamente le tue allergie. Questo trattamento allevia i sintomi dell'allergia in modo che siano più facili da trattare.

Tuttavia, l'immunoterapia può aiutare ad aumentare la tolleranza fino a quando la reazione del sistema immunitario non è completamente normale all'allergene.

Chi ha bisogno di questa procedura medica?

L'immunoterapia non è disponibile per allergie alimentari o orticaria (orticaria).

Tuttavia, questa procedura funziona bene per ridurre la gravità dei seguenti tipi di allergie.

  • Allergie stagionali che si verifica in determinati momenti ed è innescato dal polline rilasciato da alberi, erba o erbacce.
  • Allergie indoor che sono comuni durante tutto l'anno, ad esempio allergie ad acari, polvere, muffe, scarafaggi e peli di animali.
  • Allergia insetto causata dal morso o dalla puntura di un'ape o di una vespa.

I medici generalmente non raccomandano l'immunoterapia allergica per i bambini di età inferiore ai 5 anni, le donne in gravidanza o le persone con gravi malattie cardiache e asma.

Assicurati di consultare sempre un medico per scoprire il giusto trattamento per le allergie, in base alla condizione che stai vivendo.

Quali sono i preparativi prima dell'immunoterapia allergica?

Il medico eseguirà inizialmente una serie di test allergologici per determinare se la reazione del tuo corpo è causata da un'allergia o meno.

Innanzitutto, il medico eseguirà un prick test cutaneo ( test della puntura della pelle ) applicando una piccola quantità di allergene sulla superficie della pelle e pungendola con un ago.

Il medico osserva quindi questa sezione per circa 15 minuti. Se si verificano gonfiore e arrossamento, questo indica un'allergia alla sostanza.

Se il test sulla superficie della pelle non è sufficiente per diagnosticare le allergie, il medico può anche eseguire un esame del sangue per l'esame in laboratorio.

L'esame dei campioni di sangue mira a vedere la presenza o l'assenza di anticorpi dell'immunoglobulina E (Ig-E) che proteggono il corpo dagli allergeni e innescano l'infiammazione.

Durante l'immunoterapia allergica, assicurati di informare il medico se non ti senti bene, specialmente se soffri di asma.

Se stai seguendo una procedura di follow-up, informa anche sui sintomi che avverti dopo aver subito una precedente immunoterapia.

Come viene eseguita la procedura di immunoterapia allergica?

Dopo aver conosciuto l'allergene che colpisce il tuo corpo, il medico eseguirà il giusto tipo di immunoterapia in base al tipo di allergia sperimentato.

Terapia allergica sottocutanea

Tutti generalmente non hanno un solo tipo di allergia. Bene, il vantaggio della terapia allergica sottocutanea è che un'iniezione può coprire diversi allergeni.

In questa procedura, il medico inietterà una piccola dose dell'allergene nello strato più esterno della pelle. Di solito riceverai un'iniezione nella parte superiore del braccio.

La terapia allergica sottocutanea coinvolgerà due fasi, vale a dire: costruire e Manutenzione .

1. Fase costruire

I medici fanno iniezioni 1-3 volte a settimana e di solito impiegano fino a 6 mesi.

Durante questa fase, il medico le somministrerà una dose gradualmente crescente dell'allergene ad ogni iniezione.

2. Fase Manutenzione

I medici somministreranno colpi di allergia una volta al mese, per tre o cinque anni o più.

Dopo aver subito entrambe le fasi, il medico vedrà la reazione provocata per 30 minuti.

Terapia allergica sublinguale

Terapia allergica sublinguale o immunoterapia sublinguale (SLIT) lo farai mettendo le compresse o le gocce medicinali sotto la lingua.

Questa procedura di immunoterapia è limitata a determinati tipi di allergie e può trattare solo un'allergia in ogni dose del farmaco.

Quando visiti per la prima volta l'ospedale, il medico ti darà gocce o compresse da mettere sotto la lingua per 1-2 minuti.

Dopo cinque minuti, il medico ti chiederà di deglutire il medicinale. Il medico controllerà per i prossimi 30 minuti per vedere quali reazioni si verificano.

Se il corpo può tollerare il primo trattamento, il medico prescriverà questa terapia allergica per l'automedicazione.

Puoi fare l'autoterapia a casa ogni giorno per tre anni o più.

Quali sono i risultati dell'immunoterapia allergica?

L'immunoterapia allergica può aiutare a ridurre i sintomi allergici che avverti dopo il primo e il secondo anno di trattamento.

Secondo NHS UK, sarai desensibilizzato entro il terzo anno di terapia.

La desensibilizzazione indica che il sistema immunitario si è abituato all'allergene in modo che non causi una reazione grave.

Dopo diversi anni di trattamento, i pazienti generalmente non hanno problemi di allergia significativi anche se la terapia allergica viene interrotta.

Tuttavia, alcuni pazienti potrebbero ancora aver bisogno di un'immunoterapia in corso per tenere sotto controllo le reazioni allergiche.

Ci sono effetti collaterali di questa procedura?

Se si esegue l'intera procedura per l'immunoterapia allergica come programmato e raccomandato dal medico, questa procedura generalmente non rappresenta un rischio serio.

Tuttavia, la terapia allergica può causare effetti collaterali da lievi a gravi come i seguenti.

1. Reazione locale

Lievi effetti collaterali della terapia allergica sotto forma di arrossamento, irritazione e gonfiore nel sito di iniezione che scompariranno da soli.

2. Reazione sistemica

Gli effetti collaterali sono meno comuni e piuttosto gravi, come:

  • starnuto,
  • orticaria (orticaria),
  • congestione nasale,
  • gonfiore alla gola,
  • respiro sibilante,
  • petto stretto, e
  • difficile respirare.

3. Anafilassi

Gli effetti collaterali di gravi reazioni allergiche sono rari, ma possono essere pericolosi per la vita.

L'anafilassi può causare bassa pressione sanguigna e difficoltà respiratorie dopo l'esposizione all'allergene. Questa reazione allergica richiede un trattamento di emergenza.

Per evitare effetti collaterali, i medici generalmente consigliano di assumere antistaminici prima della terapia allergica.

In caso di ulteriori domande, consultare il medico competente per ottenere la giusta soluzione.