Tutti i fatti importanti sull'aborto da sapere

L'aborto provocatus, meglio conosciuto in Indonesia come aborto, è l'atto di interrompere prematuramente una gravidanza. Fino ad ora, l'aborto ha ancora i suoi pro e contro. Ci sono alcuni paesi che legalizzano la pratica dell'aborto per qualsiasi motivo, d'altra parte ci sono anche quelli che vietano del tutto l'aborto.

In Indonesia l'aborto è legalizzato solo con l'approvazione di un medico sulla base di determinati motivi o considerazioni mediche che possono mettere in pericolo le condizioni di salute della madre o ci sono problemi con il feto. Scopri i fatti sull'aborto in questo articolo.

Aborto in Indonesia

Prima di conoscere i fatti sull'aborto, prima conosci l'aborto in Indonesia. In Indonesia, la legge sull'aborto è regolata dalla legge numero 36 del 2009 relativa alla salute e dal regolamento governativo numero 61 del 2014 in materia di salute riproduttiva. La legge stabilisce che l'aborto in Indonesia non è consentito, ad eccezione delle emergenze mediche che minacciano la vita della madre o del feto, nonché per le vittime di stupro.

L'aborto sulla base di un'emergenza medica può essere effettuato solo dopo aver ottenuto il consenso della donna incinta e del suo partner (ad eccezione delle vittime di stupro) e di un operatore sanitario certificato, nonché tramite consulenza e/o consultazione preventiva effettuata da un consulente competente e autorizzato.

Sebbene sia chiaramente regolato dalla legge, in altri casi, gli aborti vengono effettuati intenzionalmente, al di fuori di determinate condizioni mediche. Secondo l'Indonesia Demographic and Health Survey (IDHS) del 2008, il tasso medio nazionale di mortalità materna (MMR) è di 228 ogni 100mila nati vivi. Di questi, i decessi per aborto sono stati registrati al 30 per cento.

Nel frattempo, un rapporto del 2013 dell'Australian Consortium For In Country Indonesian Studies ha mostrato che in 10 grandi città e 6 distretti in Indonesia, c'era il 43% di aborti ogni 100 nati vivi. L'aborto è praticato dalle donne nelle aree urbane per il 78% e dalle donne nelle aree rurali per il 40%.

La maggior parte delle donne che abortiscono nelle grandi aree urbane dell'Indonesia sono dovute a gravidanze indesiderate. In effetti, per qualsiasi motivo, tranne che per motivi medici, l'aborto è qualcosa che non è raccomandato.

Fatti importanti sull'aborto da sapere

Ecco alcuni fatti sull'aborto che dovresti sapere:

1. L'aborto può o può essere fatto se il bambino non si sviluppa (Abortus Provokatus Medicinalis)

Il primo fatto dell'aborto è che l'aborto può essere fatto a causa di fattori medici come il verificarsi di una gravidanza al di fuori dell'utero (gravidanza ectopica). Questo deve anche essere basato sulla raccomandazione di un medico prima di eseguire una procedura di aborto.

2. L'aborto è considerato un atto di omicidio (Abortus Provokatus Criminalis)

Ogni nuova vita inizia al momento della fecondazione riuscita. Questo è un fatto biologico indiscutibile. Questo vale anche per gli animali e l'uomo. Ebbene, generalmente gli aborti praticati illegalmente dove non si basa su una condizione medica, saranno effettuati all'inizio della gravidanza, dove è appena avvenuta la fecondazione. Anche così, il feto nel tuo stomaco sta già iniziando a svilupparsi. Questo è ciò che rende l'aborto indirettamente considerato un atto di omicidio.

3. Possono insorgere complicazioni nelle donne che abortiscono

Durante o dopo un aborto ci saranno complicazioni. Le complicazioni si verificano perché l'aborto non è pulito, la manipolazione non è corretta o non è conforme alla procedura. Bene, questo è ciò che metterà in pericolo la sicurezza della madre e persino del feto. Inoltre, se l'aborto viene eseguito senza procedure adeguate, ciò aumenterà solo il rischio che il bambino nasca con difetti e persino morte materna.

4. L'atto dell'aborto è più pericoloso del parto

In alcuni fatti, il tasso di mortalità per aborto è superiore al tasso di mortalità delle donne che partoriscono. Fondamentalmente, proprio come il parto, anche l'aborto può causare complicazioni. Tuttavia, questo dipende dalla pratica dell'aborto praticata. La cosa più pericolosa è quando si abortisce in un luogo in cui le pratiche illegali sono gestite da persone che non hanno competenze mediche qualificate e non sono supportate da apparecchiature che soddisfano gli standard chirurgici.

5. L'aborto viene eseguito quando l'età gestazionale non supera le 24 settimane

L'aborto non può essere fatto arbitrariamente ogni volta che la donna vuole. In alcuni paesi i medici possono abortire quando la gravidanza è ancora molto giovane, nel primo trimestre e c'è chi lo permette fino al secondo. Anche così, l'aborto quando la gravidanza raggiunge il terzo trimestre è proibito perché è legato alla vita del feto e della madre che è incinta.

6. L'aborto provoca effetti traumatici e depressivi

Per alcune persone, a causa di determinate condizioni mediche o intenzionalmente, l'aborto può lasciare un profondo effetto traumatico e persino la depressione. Ciò è generalmente dovuto all'emergere di un senso di colpa dentro di loro per aver ucciso la vita del feto nell'utero.

7. L'aborto non ha alcun effetto sulla fertilità

Alcune persone pensano che l'aborto possa causare infertilità per le donne. Tuttavia, in realtà non è così. Il motivo è che c'è solo una cosa che può influenzare la gravidanza di una donna se ha abortito in precedenza, ovvero avere un rischio maggiore di avere un aborto spontaneo. Anche così, questo è un caso molto raro. Nel complesso, un aborto non influirà sulla capacità di concepimento di una donna, né sulla salute della madre e del feto nelle gravidanze future.