Più nutrizione nei bambini, come regolare la loro dieta quotidiana?

Naturalmente i genitori devono prestare attenzione all'alimentazione dei bambini per la loro crescita e sviluppo. Tuttavia, dare da mangiare troppo spesso, soprattutto in porzioni abbondanti, rischia in realtà di far saltare drasticamente il peso del bambino. Di conseguenza, i bambini possono sperimentare un'alimentazione eccessiva che può essere dannosa per la loro salute. In queste condizioni, che tipo di trattamento è appropriato per migliorare l'ipernutrizione nei bambini? Dai, guarda una recensione completa di più nutrizione attraverso questa recensione!

Cosa c'è di più sull'alimentazione?

Se per tutto questo tempo avete sentito spesso parlare di malnutrizione causata dalla mancanza di apporto nutritivo dei bambini, l'alimentazione è più che altro l'opposto. L'ipernutrizione è una condizione che si verifica quando la quantità di cibo ingerita dai bambini è eccessiva, tanto da superare le loro esigenze nutrizionali quotidiane.

O in altre parole, l'energia dal cibo che entra nel corpo non è proporzionale all'energia utilizzata per le attività. I bambini che sperimentano più nutrizione di solito tendono a mangiare, anche con porzioni abbondanti.

Sfortunatamente, questo di solito non è accompagnato da un'attività fisica regolare ed uguale. Di conseguenza, l'energia rimanente che non viene bruciata con successo dal corpo continua a depositarsi in grasso. Questo accumulo di grasso fa aumentare il peso del bambino, può anche essere lontano dal suo range normale.

Quali sono i problemi dell'ipernutrizione nei bambini?

Secondo l'OMS, ci sono diversi problemi che sorgono quando i bambini sono in sovrappeso, vale a dire:

1. Sovrappeso (sovrappeso)

Il peso è più o più comunemente chiamato sovrappeso, è una condizione in cui il peso corporeo del bambino supera la sua altezza. Questo poi rende la statura del bambino meno che ideale perché sembra grasso.

Nei bambini di età inferiore ai 5 anni, per scoprire se il bambino è naturalmente sovrappeso con un indicatore di confronto del peso basato sull'altezza (BB/TB). Gli indicatori di questa valutazione dello stato nutrizionale utilizzano quindi il grafico di crescita dell'OMS 2006 (tagliare il punteggio z).

Si dice che i bambini sperimentino sovrappeso o sovrappeso, quando i risultati della misurazione rientrano nell'intervallo di valori da >2 SD a 3 SD (deviazione standard). Mentre per i bambini sopra i 5 anni, utilizzerà la tabella del CDC 2000 (dimensione percentile).

Se fai riferimento al grafico CDC, i bambini in sovrappeso saranno nell'intervallo dell'85° percentile a meno del 95°.

Oltre a un corpo grasso e grande, ecco vari sintomi che compaiono se un bambino è in sovrappeso a causa dell'obesità:

Vita e fianchi grandi

La dimensione della circonferenza della vita e dei fianchi indica depositi di grasso addominale in eccesso. Senza rendersene conto, i depositi di grasso in questa sezione possono aumentare il rischio di attacchi di malattie croniche più avanti nella vita.

Dolori articolari

Rispetto ai bambini con peso normale, una maggiore nutrizione nei bambini fa sì che le loro ossa e le loro articolazioni debbano sostenere un peso extra. Ovviamente l'onere extra deriva dai depositi di grasso sul suo corpo.

Di conseguenza, i bambini lamentano spesso dolori ai muscoli e alle articolazioni a causa della pressione esercitata dai loro corpi durante le attività.

Stanco facilmente

L'eccesso di peso corporeo rispetto al range normale, fa sì che i bambini con più nutrizione debbano inevitabilmente spendere più energia durante le attività. Questa condizione spesso fa sì che i bambini si stanchino facilmente, forse anche non così attivi come i loro coetanei.

Non solo quello. Essere in sovrappeso fornisce anche lavoro aggiuntivo per gli organi del corpo, uno dei quali sono i polmoni.

I bambini in sovrappeso a causa dell'obesità possono sperimentare un'infiammazione cronica a causa di questa condizione. A poco a poco, l'infiammazione appare nel tratto respiratorio, rendendo difficile respirare liberamente.

L'obesità nei bambini non può essere lasciata sola. Il motivo è che questa condizione di obesità può trasformarsi in obesità più avanti nella vita.

2. Obesità

L'obesità è lo stato nutrizionale di un bambino che è già più grave del semplice sovrappeso o sovrappeso. Si può dire che i bambini con obesità sono in sovrappeso. Ciò significa che la categoria del sovrappeso nei bambini obesi è lontana dall'intervallo normale che dovrebbe essere.

Forse all'inizio il tuo bambino è sovrappeso o semplicemente sovrappeso. Tuttavia, poiché la dieta non è regolamentata e viene costantemente somministrato cibo eccessivo, il peso del bambino aumenterà.

Ecco da cosa poi fa cambiare il piccolo sovrappeso diventare obeso. Uguale a sovrappesoL'obesità si verifica a causa dell'apporto calorico che entra nel corpo del bambino molto più delle calorie utilizzate quotidianamente per le attività.

Tuttavia, ci sono ancora varie altre cause di obesità, come ad esempio:

  • Ama mangiare cibi ricchi di grassi e calorie.
  • Pigro per muoversi o fare attività.
  • Mancanza di sonno. Con conseguente cambiamenti ormonali che scatenano la fame, e voglie cibi ad alto contenuto calorico.

I sintomi dell'obesità nei bambini non sono molto diversi da sovrappeso. È solo che l'eccessiva nutrizione a causa dell'obesità nei bambini rende le loro dimensioni corporee molto più grandi dei bambini sovrappeso.

Se misurato utilizzando i grafici dell'OMS 2006 (tagliare il punteggio z) per i bambini di età inferiore a 5 anni, l'indicatore di peso basato sulla loro altezza mostrerà un numero superiore a 3 DS. Nel frattempo, se misurato dalle regole del CDC del 2000, (dimensione percentile), si dice che un bambino è obeso quando supera il 95° percentile.

A causa della sua postura molto grassa, un'alimentazione eccessiva dovuta all'obesità nei bambini può rendere difficile lo svolgimento di varie attività. Anche se fai solo attività leggere, i bambini si stancano molto facilmente.

Infatti, il pericolo dell'obesità rende i bambini ad alto rischio di malattie croniche. A partire da malattie cardiache, ictus, diabete e così via.

Regole dietetiche per affrontare l'ipernutrizione nei bambini

In generale, le disposizioni alimentari quotidiane per una maggiore nutrizione nei bambini, sia esso sovrappeso e l'obesità sono in realtà la stessa cosa. Citando il libro Guidance for Children's Diet pubblicato dalla Facoltà di Medicina dell'Università dell'Indonesia, questa disposizione alimentare mira a ridurre l'assunzione giornaliera dei bambini.

Quindi, devi regolare il programma, il tipo e la porzione del pasto in modo che il peso non aumenti e tenda a diminuire. Naturalmente, l'obiettivo di perdita di peso sarà adattato all'altezza e alla crescita del tuo piccolo.

Il principio delle regole alimentari per superare l'ipernutrizione nei bambini

Il fabbisogno energetico dei bambini deve essere calcolato considerando il peso ideale in base alla loro altezza. L'apporto energetico dovrebbe essere ridotto di circa 200-500 kcal al giorno, a seconda dell'assunzione totale e del peso del bambino.

Bambini 0-3 anni

Se si verifica più nutrizione nei bambini di questa età, non è necessario ridurre l'apporto calorico. La cosa più importante è che il modello e la porzione siano regolati in modo che il peso non aumenti.

Tuttavia, se l'apporto calorico deve essere ridotto, il medico e il nutrizionista progetteranno un menu speciale in modo che il tuo piccolo possa comunque ottenere un apporto nutritivo adeguato. Perché può influenzare il processo di sviluppo del bambino.

Bambini dai 4 ai 6 anni

L'apporto energetico viene somministrato in base al fabbisogno, ripristinando la giusta alimentazione in base all'età. Il nuovo apporto calorico si riduce se ci sono problemi di salute, come problemi respiratori o difficoltà di movimento.

Le calorie totali che possono essere ridotte si aggirano intorno alle 200-300 kcal, dall'assunzione giornaliera di cibo fino al fabbisogno e al peso corporeo ideale. Tuttavia, questo dovrebbe essere fatto su consiglio di un medico o di un nutrizionista sotto stretto controllo.

Bambini dai 7 ai 19 anni

Entrando in questa età, è possibile pianificare la perdita di peso dei bambini obesi. Generalmente, la perdita di peso sarà mirata a circa 1-2 kg ogni mese. Mentre l'apporto calorico sarà ridotto di circa 300-500 calorie dal cibo quotidiano e sarà fatto gradualmente.

L'obiettivo di questa disposizione di alimentazione non è voler ridurre tutto il peso in eccesso nel tuo piccolo. Tuttavia, dovresti ridurre il tuo peso corporeo per raggiungere il 20 percento al di sopra del tuo peso corporeo ideale.

Ad esempio, tuo figlio di 10 anni pesa 50 chilogrammi. Considerando che il peso ideale per un bambino di 10 anni è di circa 34 chilogrammi. Quindi, dopo questa disposizione alimentare, ci si aspetta che tuo figlio raggiunga il 20 percento al di sopra del suo peso corporeo ideale o circa 40 chilogrammi. In questo caso, la perdita di peso target è fino a 10 chilogrammi.

Non senza motivo per lasciare un po' di peso. Questo naturalmente tiene conto dell'elevata crescita che continua ancora. Oltre alla quantità regolata di energia, le seguenti sono regole per l'assunzione di nutrienti e altri modelli alimentari:

  • L'assunzione di carboidrati varia dal 50-60 percento del fabbisogno energetico totale.
  • L'assunzione di proteine ​​varia dal 15 al 20% del fabbisogno energetico totale.
  • L'assunzione di grassi è inferiore al 25-30 percento del totale. fabbisogno energetico.
  • L'assunzione di vitamine e minerali è adeguata al tasso di adeguatezza nutrizionale (RDA) dei bambini.
  • Assunzione minima di liquidi secondo RDA.
  • Frequenza di mangiare 3 volte i pasti principali e 2 volte gli spuntini.
  • Il latte viene somministrato 1-2 bicchieri al giorno, sotto forma di latte scremato.
  • Nei bambini sopra i 3 anni, si consiglia di fornire fonti alimentari di fibre.
  • L'alimentazione dovrebbe variare in base alla dieta del bambino.

Cibi consigliati e non per bambini denutriti

In realtà, quasi tutti gli alimenti possono essere somministrati ai bambini, ma sempre secondo la quantità che è stata determinata dal medico o dal nutrizionista. Tuttavia, in linea di principio, i bambini dovrebbero comunque evitare di mangiare cibi ad alto contenuto calorico e grasso.

Prendiamo ad esempio sotto forma di cibi e bevande dolci come bibita analcolica, cibo cibo spazzatura, e patatine fritte. Invece, i bambini sono incoraggiati a mangiare frutta e verdura in forma intera. Il motivo è che queste fonti alimentari contengono molte vitamine e fibre che possono aiutare il processo di perdita di peso.

Vertigini dopo essere diventato genitore?

Unisciti alla comunità dei genitori e trova le storie di altri genitori. Non sei solo!

‌ ‌