Debole durante i primi giorni di digiuno? Scopri come prevenirlo

Entrando nel mese di digiuno, è importante per te mantenere il tuo corpo fresco ed energico ogni giorno. Infatti, quando è vissuto, il digiuno sembra più facile e rinfrescante. Ma nei primi giorni di digiuno, il corpo tende ad essere debole e impotente.

Mi chiedo perché la debolezza durante il digiuno di solito sia la peggiore nei primi giorni, eh? C'è un modo per evitarlo? Bene, vedi le informazioni complete sul corpo molle durante il digiuno di seguito.

Perché all'inizio del periodo di digiuno il corpo si sente più debole?

Quando digiuni, il tuo corpo non riceve sostanze nutritive per ore dopo il sahur. In effetti, il corpo ha bisogno dei carboidrati per essere trasformati in zucchero.

Inoltre, lo zucchero verrà trasformato in carburante o fonte di energia durante il giorno.

Tuttavia, secondo un esperto del sistema endocrino e del metabolismo, il dott. David McCulloch, questa fonte di energia dura solo poche ore dopo aver mangiato.

Ecco perché nel pomeriggio e alla sera il tuo corpo inizia a perdere energia e ti senti debole.

Non preoccuparti, il corpo è in grado di adattarsi ai cambiamenti nella tua dieta durante il digiuno.

Il tuo corpo inizierà a leggere la tua nuova abitudine, il che significa che non otterrai più carboidrati finché non sarà il momento di interrompere il digiuno.

Quindi, il corpo immagazzinerà lo zucchero più a lungo del solito.

Se quando non digiuni, lo zucchero dei carboidrati viene bruciato immediatamente entro poche ore, durante il digiuno lo zucchero verrà bruciato lentamente, cioè fino a quando non sarà il momento di interrompere il digiuno.

Tuttavia, questa regolazione non può avvenire in un batter d'occhio. Il corpo potrebbe impiegare alcuni giorni o addirittura una settimana per adattarsi a questo processo.

Ecco perché, di solito, ti sentirai stanco e debole solo all'inizio del mese di digiuno.

Nutrizione importante a iftar e sahur per non indebolirti durante il digiuno

Per evitare che il tuo corpo si indebolisca durante il digiuno, specialmente nei primi giorni del Ramadan, assicurati che il tuo corpo riceva i seguenti nutrienti essenziali:

1. Carboidrati complessi

A suhoor, aumenta il consumo di carboidrati complessi piuttosto che di carboidrati semplici.

I carboidrati semplici contengono più zucchero mentre i carboidrati complessi contengono più fibre e lievito.

Consumando carboidrati complessi, il processo di trasformazione dei carboidrati in fonti di energia dura più a lungo.

Pertanto, il tuo corpo può sopravvivere per ore prima di interrompere il digiuno senza consumare nuovamente carboidrati nel pomeriggio o alla sera.

Aumenta l'assunzione di carboidrati complessi da prodotti integrali trasformati, verdure, frutta e noci.

2. Zinco

Come spiegato da un nutrizionista clinico degli Stati Uniti, il Dr. Josh Ascia, zinco o noto anche come zinco è necessario per elaborare i carboidrati nel corpo.

Se ti manca il minerale zinco, i carboidrati che consumi all'alba saranno difficili da convertire in una fonte di energia. Di conseguenza, ti sentirai debole quando digiuni tutto il giorno.

Per questo, assicurati di soddisfare l'assunzione di zinco all'alba e all'iftar. Scegli un menu ricco di zinco, come manzo o montone.

Tuttavia, mangiare carne a suhoor e iftar da soli non è sufficiente per lo zinco in un giorno. Quindi, se necessario, all'alba e all'iftar puoi assumere integratori ricchi di zinco.

3. Vitamina C

La debolezza del corpo durante il digiuno può anche essere causata da un sistema immunitario indebolito. Il motivo è che durante il digiuno il corpo non riceve l'apporto nutrizionale completo e completo come al solito.

Di conseguenza, il sistema immunitario ha difficoltà a mantenerti in salute. Un modo per mantenere il sistema immunitario è consumare vitamina C.

Pertanto, non dimenticare di mangiare frutta e verdura ricca di vitamina C come guava, peperoncini rossi e broccoli.

Se necessario, puoi anche assumere integratori che contengono già vitamina C e zinco dopo aver mangiato sahur o dopo aver interrotto il digiuno.

Questo può aiutarti a mantenere la resistenza nei primi giorni di digiuno e durante il mese di Ramadan.