Come calmare un bambino ansioso •

Tutti devono aver provato sentimenti di ansia per ragioni diverse. Tuttavia, lo sapevi che i sentimenti di ansia non si verificano solo negli adulti, ma anche nei bambini? Possono essere ansiosi per certe cose, come affrontare un esame, entrare in un nuovo ambiente o vedere i loro genitori litigare.

Come genitore, potrebbe non essere facile dire se tuo figlio sta provando ansia o meno. Perché spesso i bambini esitano o si imbarazzano nell'esprimere ciò che sentono. Tuttavia, se tuo figlio piange molto, si spegne, evita i contatti sociali, si lamenta di mal di stomaco o mal di testa, va molto nel panico ed è costantemente preoccupato per qualcosa, allora potrebbe essere un segno che tuo figlio sta provando ansia.

Certamente non lascerai che tuo figlio continui a provare ansia, perché può interferire con le attività quotidiane, persino influenzare il rapporto tra bambini e genitori. Anche se non controllata, l'ansia può scatenare la depressione nei bambini. Ma la buona notizia è che puoi fare qualcosa per aiutare tuo figlio a sfuggire all'ansia. Ecco alcuni modi in cui puoi candidarti.

Lascia che tuo figlio si abitui alle cose che lo mettono a disagio

La prima cosa che devi ricordare nell'aiutare i bambini ad affrontare l'ansia è non tenere i bambini da cose che li rendono ansiosi. Questo farà sentire tuo figlio solo meglio per un po', ma può effettivamente amplificare l'ansia a lungo termine.

Se tuo figlio si trova in una situazione che lo mette a disagio, lascialo andare. Questo può aiutarli a imparare a tollerare l'ansia.

Intrattenere con parole positive, ma comunque realistiche

Fornire rinforzi ai bambini quando sono ansiosi può aiutarli a superare la loro ansia. Alcune delle cose che puoi dire includono: "Non preoccuparti, starai bene" o "Supererai la cosa".

Rispetta i suoi sentimenti

Quando tuo figlio si sente in ansia per qualcosa, non dovresti sottovalutare la sensazione, ma piuttosto rispettarla. Un modo è dire: "So che hai paura, ma va bene. Sono qui con te, andrà tutto bene".

Non amplificare la sua ansia

Quando scopri che tuo figlio è ansioso, puoi chiedergli come si sente. Non sei incoraggiato a scatenare la paura di un bambino dicendo: "Ehi, ci sono gli scarafaggi!" o "No, verrai morso!" o una frase che può effettivamente scatenare la paura che alla fine lo rende ansioso quando vede scarafaggi o cani.

Fai un esempio di come affrontare bene l'ansia

Come genitore, potresti preferire nascondere la tua ansia di fronte a tuo figlio. In effetti, mostrare l'ansia di fronte ai bambini va bene, purché mostri loro come affrontare l'ansia con calma. Con esso, stai indirettamente insegnando loro come gestire l'ansia.

Vertigini dopo essere diventato genitore?

Unisciti alla comunità dei genitori e trova le storie di altri genitori. Non sei solo!

‌ ‌