Disturbi del sonno negli anziani: cause e come superarli

Sono molti i problemi di salute o le malattie degli anziani di cui si lamenta spesso, uno dei quali è la difficoltà a dormire e spesso la sonnolenza durante il giorno. In effetti, il sonno è un momento importante per il corpo per ricostituire energia in modo che possa funzionare normalmente. Inoltre, anche dormire a sufficienza fa parte di uno stile di vita sano per gli anziani. Quindi, perché spesso si verificano disturbi del sonno negli anziani e come superarli?

Quali sono le cause dei disturbi del sonno negli anziani?

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie affermano che la durata del sonno negli anziani cambierà con l'invecchiamento.

Negli anziani di età compresa tra 60 e 64 anni hanno bisogno di 7-9 ore di sonno al giorno. Mentre la durata del sonno negli anziani dai 65 anni in su è di 7-8 ore al giorno. Sfortunatamente, molte persone anziane non possono soddisfare le loro esigenze di sonno secondo gli standard. Di solito questo accade perché hanno l'insonnia.

L'insonnia descrive una condizione in cui una persona ha difficoltà ad addormentarsi, si sveglia spesso nel cuore della notte o si sveglia troppo presto e non riesce a riaddormentarsi. La mancanza di sonno durante la notte avrà sicuramente un effetto su di loro, come sbadigli frequenti, sonnolenza o per lo più sonnellini.

I disturbi del sonno negli anziani sono causati da molte cose, tra cui:

1. Indebolimento del ritmo circadiano

Il tuo corpo ha un orologio biologico noto come ritmo circadiano. L'orologio biologico di questo corpo regola i cicli di veglia e sonno ogni 24 ore. Con l'età, il ritmo circadiano si indebolisce, soprattutto negli anziani che sono raramente esposti alla luce solare.

I ritmi circadiani indeboliti riducono la produzione di melatonina durante la notte. La melatonina è un ormone che regola il ciclo di veglia e sonno. Questa condizione alla fine fa sì che gli anziani si sveglino spesso nel cuore della notte e dormilino durante il giorno.

2. Sperimentare vari problemi di salute

Oltre agli effetti collaterali dei farmaci, ci sono molti problemi di salute negli anziani che causano disturbi del sonno come parte dei sintomi, come ad esempio:

  • Depressione

Questo disturbo dell'umore può far sì che gli anziani continuino a sentirsi tristi, colpevoli e soli. Le persone con depressione spesso si lamentano anche del dolore nel corpo. Tutti questi sintomi di malattia mentale negli anziani alla fine portano a difficoltà a dormire la notte e ipersonnia o sonno eccessivo durante il giorno.

  • Sindrome delle gambe agitate (RLS)

La sindrome delle gambe senza riposo provoca un irresistibile e scomodo bisogno di muovere le gambe. Questa sindrome può essere una delle cause dell'insonnia negli anziani. La RLS fa sì che una persona abbia difficoltà ad addormentarsi e provoca un'eccessiva sonnolenza il giorno successivo.

  • Apnea notturna

Gli anziani spesso si svegliano nel cuore della notte a causa di problemi respiratori, come l'apnea notturna. Questo disturbo respiratorio fa fermare il respiro dell'anziano per alcuni secondi durante il sonno. Gli anziani si sveglieranno in uno stato di shock e senza fiato. A volte, dopo, gli anziani hanno difficoltà a continuare a dormire.

Oltre a queste condizioni, anche il dolore corporeo o la minzione frequente dovuti ad altri problemi di salute possono causare agli anziani difficoltà a dormire comodamente.

3. Avere un'abitudine che interferisce con il sonno

I disturbi del sonno negli anziani sono anche dovuti ad abitudini che gli anziani potrebbero non rendersi conto possono portare a un ciclo di sonno sano. Ad esempio, gli anziani che hanno l'abitudine di bere il caffè al pomeriggio o alla sera. Potrebbe anche essere dovuto al consumo di cibo prima di coricarsi.

Il caffè contiene caffeina che può aumentare la vigilanza e questo effetto è molto probabile che renda difficile per le persone anziane chiudere gli occhi. Mentre si mangia prima di andare a letto, può far salire il gas nell'esofago e causare bruciore di stomaco (una sensazione di bruciore al petto). Questa condizione rende certamente gli anziani incapaci di dormire comodamente.

Inoltre, gli anziani che amano guardare la TV fino a sera possono anche avere difficoltà a dormire. Perché la luce dello schermo TV può disturbare il ritmo circadiano. Il ritmo circadiano risponderà alla luce come segno che è mezzogiorno, rendendo così gli anziani non assonnati.

4. Sperimentare effetti collaterali del trattamento

In questa vecchiaia, aumenterà il rischio di malattie degenerative, chiamate malattie cardiache, ipertensione e osteoporosi. Negli anziani che hanno la malattia, i medici prescriveranno farmaci per sopprimere i sintomi e prevenirne la gravità.

Tuttavia, i farmaci che assumono gli anziani, come gli antidolorifici, possono avere effetti collaterali, ovvero rendere loro difficile il sonno. Sonno notturno disturbato, che fa dormire spesso gli anziani durante il giorno e stanchi.

Quindi, come affrontare i disturbi del sonno negli anziani?

La scarsa qualità del sonno può ridurre la salute generale del corpo anziano. In effetti, aumenta il rischio di lesioni perché gli anziani assonnati tendono ad essere inclini alle cadute. Pertanto, come membro della famiglia o caregiver, non dovresti sottovalutare questa condizione.

La chiave per superare l'insonnia negli anziani è non lasciarli dormire più a lungo durante il giorno. Questo perché più lungo è il pisolino degli anziani, più difficile sarà dormire la notte. Ricorda che il tempo del corpo per riposare è di notte e durante il giorno è il momento per essere attivo.

Per non sbagliare, ecco alcuni suggerimenti per affrontare i disturbi del sonno negli anziani.

1. Scopri la causa

L'insonnia o ipersonnia che colpisce gli anziani non sempre indica una malattia. Potrebbe essere che la causa sia un'abitudine che potresti non realizzare interferisca con il sonno, come fare un pisolino troppo lungo o bere caffè nel pomeriggio o la sera che influisce sulla sonnolenza.

Se questa è la causa, gli anziani devono interrompere l'abitudine. Possono ancora bere caffè durante il giorno e limitare le ore del pisolino.

2. Consultare un medico

Se l'insonnia negli anziani non migliora in questo modo, è necessario portare gli anziani da un medico per un consulto. Se la causa è la depressione, l'apnea notturna o un ritmo circadiano indebolito, è necessario prestare particolare attenzione agli anziani.

Il trattamento comprende l'uso di antidepressivi e la terapia della luce per migliorare la funzione del ritmo circadiano o l'uso di un apparato respiratorio speciale durante il sonno per curare l'apnea notturna.

3. Pratica abitudini che migliorano il sonno

Non solo evitando la causa e sottoponendosi a cure mediche, attuare abitudini quotidiane può aiutare anche gli anziani a dormire meglio, ad esempio:

  • Fai regolarmente esercizi sicuri per gli anziani, come jogging, passeggiate piacevoli, esercizi di yoga per gli anziani. Esercitati almeno 30 minuti ogni giorno.
  • Esegui tecniche di rilassamento prima di andare a letto, vale a dire esercizi di meditazione o respirazione per calmare la mente. Evita le attività che interferiscono con il sonno, come guardare la TV o giocare con il telefono.
  • Cerca di alzarti e andare a letto alla stessa ora ogni giorno.
  • Crea un'atmosfera di sonno confortevole e di supporto soddisfacendo la nutrizione con cibi sani per gli anziani.
  • Smetti di fumare e bere alcolici perché entrambi possono rendere difficile il sonno agli anziani e interferire con i farmaci.