Prevenire la demenza fin dalla giovane età può essere fatto con questi 5 consigli

La demenza è una malattia neurologica cronica in cui la morte delle cellule cerebrali provoca perdita di memoria e diminuzione del pensiero. La gente comune spesso si riferisce a questa malattia come "senile". I sintomi della demenza possono peggiorare nel tempo. Non esiste un modo sicuro per prevenire la demenza. Tuttavia, apportare modifiche allo stile di vita il prima possibile può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare demenza con l'avanzare dell'età. Cosa puoi fare per prevenire la demenza?

Vari modi che si possono fare per prevenire la demenza

Vari studi mostrano che quasi il 76% dei casi di declino cognitivo nel cervello è influenzato da un cattivo stile di vita e da fattori ambientali. Per prevenire la demenza e altre gravi condizioni di salute, dovresti iniziare a cambiare il tuo stile di vita e fare le seguenti cinque cose:

1. Esercizio fisico regolare

L'esercizio fisico regolare è il modo più efficace per scongiurare il declino cognitivo causato dalla demenza e ridurre il rischio di malattia di Alzheimer. Inoltre, l'esercizio fisico regolare può anche rallentare ulteriori danni ai nervi cerebrali nelle persone che già sviluppano problemi cognitivi. L'esercizio fisico protegge dall'Alzheimer stimolando la capacità del cervello di mantenere le vecchie connessioni neurali e di crearne di nuove.

Una buona sessione di esercizi dovrebbe consistere in una varietà di cardio, allenamento della forza (pesi) ed equilibrio o flessibilità del corpo. L'esercizio cardio aiuta il cuore a pompare più sangue fresco al cervello che può essere utilizzato come energia. L'allenamento della forza è utile per costruire massa muscolare per pompare il lavoro del cervello. Gli esercizi di equilibrio e coordinazione possono aiutarti a rimanere agile ed evitare cadute che possono portare a lesioni alla testa. Il trauma cranico è un fattore di rischio per la demenza e l'Alzheimer.

La combinazione di tutti questi esercizi ha dimostrato di ridurre drasticamente il rischio di Alzheimer fino al 50%. Prendi l'abitudine di allenarti per almeno 150 minuti a settimana, 30 minuti cinque giorni a settimana. L'intensità ideale dell'esercizio è caratterizzata da un leggero affanno, ma comunque capace di chiacchierare con disinvoltura.

2. Mantieni una dieta sana

Ci sono almeno sei regole per una sana alimentazione che devi seguire per prevenire la demenza, ovvero:

Aumentare il consumo di carboidrati complessi (ad esempio grano e cereali integrali, riso integrale, patate, mais e patate dolci), proteine, e anche grasso buono (es. salmone, noci, semi, olio d'oliva). Questi tre nutrienti possono compensare gli effetti negativi dei carboidrati semplici perché il corpo impiega più tempo per digerirli, il che rallenterà l'assorbimento di altri nutrienti nella dieta, compresi i carboidrati.

Mangia meno zucchero. Lo zucchero è un carboidrato semplice che è il principale nemico del corpo, soprattutto se stai cercando di prevenire la demenza e l'Alzheimer.

Limita i cibi salati e ad alto contenuto di grassi trans . Troppo sale aumenterà la pressione sanguigna che ti mette a rischio di sviluppare alcuni tipi di demenza. Allo stesso modo con il colesterolo alto.

Mangia poco, ma spesso. È meglio mangiare sei volte al giorno in piccole porzioni piuttosto che mangiare tre volte al giorno ma in grandi porzioni, per mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue.

Limita anche il consumo di alcol. Il consumo eccessivo di alcol è collegato a danni al tessuto cerebrale che scatenano i sintomi della demenza.

Mangiare tanti omega-3 . Le prove scientifiche mostrano che il DHA presente nei grassi sani può aiutare a prevenire il morbo di Alzheimer e la demenza riducendo le placche di amiloide-beta.

3. Prenditi cura del tuo peso

Essere in sovrappeso può aumentare la pressione sanguigna, il che aumenta il rischio di sviluppare demenza. Questo rischio sarà maggiore se sei obeso. Inoltre, mantenere un peso sano ridurrà anche il rischio di diabete di tipo 2, ictus, malattie cardiache e demenza. Il modo più semplice per iniziare a controllare il tuo peso è registrare tutto ciò che mangi ogni giorno in un diario alimentare.

4. Smetti di fumare

Se fumi già, prova a smettere. Il fumo provoca il restringimento dei vasi sanguigni, che può portare ad un aumento della pressione sanguigna. L'ipertensione aumenta quindi il rischio di sviluppare demenza. Uno studio ha scoperto che i fumatori di età superiore ai 65 anni avevano un rischio di Alzheimer superiore di quasi l'80% rispetto a quelli che non avevano mai fumato. Quando smetti di fumare, puoi sentire immediatamente i benefici per la salute.

5. Dormi a sufficienza

Se sei così di cattivo umore che il mondo finisce quando sei privato del sonno, fai attenzione. Potresti essere a maggior rischio di sviluppare i sintomi della malattia di Alzheimer. È comune per le persone con demenza e morbo di Alzheimer soffrire di insonnia o altri problemi del sonno.

Ma una nuova ricerca mostra che i disturbi del sonno non sono solo un sintomo dell'Alzheimer, ma anche un fattore di rischio. La scarsa qualità del sonno aumenta la produzione della proteina beta-amiloide "spazzatura" nel cervello che è collegata allo sviluppo dei sintomi della demenza e dell'Alzheimer. Un buon sonno è particolarmente necessario per eliminare le tossine cerebrali e la formazione di ricordi più forti. In generale, gli adulti hanno bisogno di almeno 8 ore di sonno ogni notte.