5 cose da cercare se vuoi rimanere incinta di nuovo dopo un aborto

Alcune donne che hanno abortito a causa di determinate condizioni di salute a volte diventano ansiose di rimanere incinta. Perché si ritiene che una storia di aborto influenzi le gravidanze successive. Iniziare ad avere paura di non poter rimanere incinta, paura di molte complicazioni e confusa quando dovresti essere in grado di rimanere incinta di nuovo. Quindi, per non essere confuso, vedi sotto le cose che devono essere considerate prima di pianificare una nuova gravidanza.

E se volessi rimanere incinta di nuovo dopo l'aborto?

Non c'è niente di sbagliato nel cercare di rimanere incinta di nuovo dopo il fallimento di ieri. L'aborto non ti esclude di rimanere incinta di nuovo. Tuttavia, prima di pianificare una gravidanza, dovresti prima considerare le seguenti cose.

1. L'aborto non influisce sulla fertilità

L'aborto, se eseguito da uno specialista con le giuste procedure, sarà generalmente sicuro per le condizioni di fertilità.

Quello di cui devi preoccuparti è se la procedura di aborto non viene eseguita secondo la procedura e non è sotto la supervisione di un medico esperto. Senza procedure adeguate, gli organi riproduttivi come le ovaie o l'utero vengono danneggiati. Se questo organo è danneggiato, questo può solo influenzare la tua fertilità.

Se tutte le procedure vengono eseguite correttamente, le possibilità di infezione e complicanze a seguito dell'aborto sono molto ridotte e puoi rimanere incinta di nuovo.

2. Non c'è bisogno di aspettare molto per rimanere incinta

Non preoccuparti, hai la possibilità di rimanere incinta di nuovo entro poche settimane dall'aborto. Quanto presto puoi rimanere incinta di nuovo dipende dal ciclo mestruale di ogni persona.

L'aborto generalmente non influisce sul ciclo mestruale. Quindi, calcola di nuovo quando si verifica il tuo tempo fertile o l'ovulazione. Di solito, la fase dell'ovulazione si verifica dal 14° al 28° giorno del programma mestruale.

Quando è l'appuntamento e vuoi rimanere incinta velocemente, tu e il tuo partner potete fare sesso in quel momento.

3. Non avere fretta se riscontri determinate condizioni

In alcuni casi, l'aborto può ammorbidire l'utero a causa dei farmaci utilizzati. Pertanto, gli esperti consigliano di non pianificare una gravidanza troppo presto dopo un aborto.

Idealmente, puoi rimanere incinta di nuovo dopo 3-6 mesi dall'aborto. I restanti effetti del farmaco possono anche innescare contrazioni, mettendoti a rischio di future gravidanze.

Se da meno di 3 mesi trovi segni di gravidanza, dovresti consultare il tuo ginecologo. Il medico può verificare se è davvero incinta o gli effetti dei precedenti ormoni della gravidanza dopo un aborto.

4. Esiste il rischio di complicanze nelle gravidanze successive

Se hai una storia di aborto, si ritiene che possa aumentare il rischio di complicazioni nelle gravidanze future. Quindi, è vero? Bene, questo non accade sempre e accade abbastanza raramente.

Il verificarsi di complicazioni nelle gravidanze future dipenderà dalle condizioni della donna incinta stessa. Esistono infatti dei rischi che possono sorgere a seconda del tipo di aborto praticato in precedenza

aborto medico

L'aborto medico è un aborto eseguito prendendo pillole per abortire il feto. Fondamentalmente non ci sono prove di futuri disturbi della gravidanza dopo questo tipo di aborto. Ma è sicuro prendersi una pausa dopo aver usato la pillola abortiva con una gravidanza successiva.

Aborto chirurgico

L'aborto chirurgico è un tipo di aborto che viene eseguito utilizzando un metodo di dilatazione e curettage. In questa procedura di aborto, verrà inserito un dispositivo per rimuovere il feto.

Bene, in alcuni casi, questo metodo può ferire la parete uterina. Per non parlare del fatto che hai eseguito questo metodo più volte, è probabile che si formi tessuto cicatriziale sopra la cervice.

Questa procedura può anche far dilatare la cervice, così che in future gravidanze potresti essere soggetta a problemi come aborto spontaneo o natimortalità.

Tuttavia, non preoccuparti. Se proprio devi abortire per motivi di salute, dovresti farlo secondo il consiglio del medico. Questo metodo non danneggerà se eseguito correttamente.

Se ti senti spaventato e confuso, è meglio consultare e discuterne con il tuo ostetrico.

5. Consultare un medico per pianificare una gravidanza

Affinché la prossima gravidanza sia molto più agevole e sicura, dovresti coinvolgere un ostetrico per pianificare la tua gravidanza. Anche se hai aspettato abbastanza a lungo che il tuo utero guarisse al suo stato normale dopo l'aborto, devi comunque parlare con il tuo ostetrico.

Potrebbero essere necessari alcuni test diagnostici prima che avvenga il concepimento in modo da poter conoscere le condizioni della propria salute e le condizioni del feto in futuro mentre si trova nel grembo materno.