Il lato oscuro delle app di incontri, come evitarlo

Nel bel mezzo degli sviluppi tecnologici, è aumentata anche la popolarità delle applicazioni di incontri online. Gli utenti di Internet possono navigare in vari modi app di incontri tutto il giorno alla ricerca di un potenziale compagno.

Questa app di appuntamenti è una specie di matchmaker dati digitali che abbinano facilmente due persone in base ai dati anagrafici e ai criteri desiderati. Ma non di rado questa applicazione di appuntamenti viene utilizzata come mezzo di frode per molestie sessuali.

Le indagini condotte dai mass media australiani ABC, Four Corners e Triple J Hack a metà giugno 2020, hanno rivelato il fatto che app di incontri rendere più diffusi i predatori sessuali.

Più di 400 persone hanno partecipato al sondaggio J Hack e la maggior parte ha affermato di aver subito aggressioni o molestie sessuali.

Evita il lato oscuro delle app di appuntamenti

App di incontri Può davvero essere un intermediario per trovare amici con cui chattare, fidanzate o persino anime gemelle. È anche normale avere conversazioni che portano a riunioni e quindi generano sentimenti di simpatia.

Ma prima di approfondire, bisogna capire che quando decidiamo di installare un'applicazione di incontri online, dobbiamo essere preparati a rimanere delusi. Delusione perché fantasma (interrompe la comunicazione senza spiegazioni) molte volte, pronto a essere mentito, e anche pronto quando le persone che incontriamo in seguito non soddisfano le aspettative.

Quindi, in effetti, prima di procedere a una conversazione più intensa, bisogna conoscerne le conseguenze ed essere preparati ad affrontarle. Questo per evitare di lasciarsi trasportare dall'angoscia quando le cose non vanno come previsto.

Quindi non lasciarti trasportare da sciami troppo veloci perché l'approccio o PDKT deve almeno passare attraverso diverse fasi.

Introduzione a app di incontri questo lo possiamo chiamare il primo strato. Abbiamo appena iniziato a conoscerlo attraverso dati anagrafici generali, come il suo nome, l'area di residenza, l'età e la vita frenetica. Quindi di solito il processo PDKT inizia parlando di cose che interessano entrambe le parti, ad esempio la musica o altri hobby.

Dopo esserti sentito a tuo agio a chattare o Chiacchierare, solo allora puoi iniziare a pensare di dare un numero di telefono. Ricorda, obiettivo app di incontri questo è infatti in modo che le due persone possano scambiare contatti personali dopo che si sentono in forma per continuare una chat più intensa o la fase successiva.

In questo processo PDKT, dobbiamo sospettare se le fasi di questo processo sembrano affrettate. Ad esempio, se al primo incontro la persona è stata coraggiosa e rilassata per stabilire un contatto fisico, allora è un allarme per te stare attento. Perché, il processo di approccio dovrebbe iniziare con la chat, la comunicazione, prima di dire come sono io e come sei tu. I tuoi obiettivi sono gli stessi, sia che si tratti dello scopo dell'installazione? app di incontri o lo scopo della riunione stessa.

Lo scopo di questo incontro è aprirsi e informarsi l'uno sull'altro personalmente, non fisicamente. Ma quando la discussione è andata al fisico, figuriamoci entrare nel cose sessuali quindi dobbiamo essere vigili.

Le relazioni sessuali sono una necessità, ma è una fase più profonda di una relazione. Prima di raggiungere quella fase c'è qualcosa chiamato intimità vale a dire relativo alla comunicazione ravvicinata, all'attenzione, a come vedere il significato di una relazione, all'impegno e a molte cose che devono essere passate prima di approfondire le questioni sessuali.

Questo primo incontro faccia a faccia è molto importante per evitare il male che parte da app di incontri.

Uno studio del Victoria Institute of Forensic Medicine ha scoperto che la maggior parte delle molestie sessuali iniziate come corrispondenza su un'app di appuntamenti si è verificata durante il primo incontro faccia a faccia. La maggior parte dei crimini viene commessa nella residenza dell'autore, dove si ritiene che la vittima abbia un'elevata fiducia nell'autore dopo aver comunicato online.

Casi di molestie sessuali attraverso app di incontri

Molestie sessuali da app di incontri può accadere anche prima di avere un incontro faccia a faccia. Le molestie sessuali online assumono varie forme, che vanno dal parlare della forma del corpo, alla discussione di questioni sessuali sia a voce che per iscritto, all'invio di foto e video. Queste sono tutte forme di molestie sessuali.

Anche la gravità non è più leggera delle molestie sessuali dirette. Dipende dall'intenzione e da come la vittima mangia l'esca dell'autore. Ad esempio in video chiamata Il primo autore ha commentato: " perché in casa indossi abiti chiusi, non fa caldo?"

Allora la vittima è provocata ad indossare abiti più rivelatori, così a poco a poco sentirà il bisogno di dare di più. Quindi la possibilità di molestie sessuali attraverso app di appuntamenti online non può essere sottovalutata.

Ma quando si tratta di molestie sessuali in Indonesia, ci sono ancora molte persone che incolpano la vittima. "Perché vuoi sbagliare?" Questo è un detto che si sente spesso e che ha portato molte vittime a non osare parla per paura di essere incolpati.

In modo che le vittime di molestie sessuali possano insorgere

La sensazione di paura di essere incolpati peggiora la situazione della vittima. Per non parlare di chiedere giustizia, tornare in pace con se stesso è abbastanza difficile. Soprattutto se c'è la sensazione: "Oh, sì, è colpa mia".

Le vittime devono passare attraverso una fase di accettazione del fatto che possono effettivamente aver contribuito all'illecito, ma ciò non significa che non abbiano il diritto di chiedere giustizia.

Quindi, in realtà, in primo luogo, non aver paura di dirlo alle persone più vicine a te. Non c'è bisogno di parlare direttamente in pubblico o sui social media, almeno puoi dire alla persona più vicina se sono genitori, amici o amici.

Dimmi cosa è successo. Perché quando parliamo, almeno la vittima si sente non sola, è sostenuta almeno da chi gli è più vicino.

Come la persona più vicina scelta dalla vittima per condividere la sua esperienza, dobbiamo essere in grado di essere buoni ascoltatori. Non fare commenti che portino a incolpare la vittima. Sii paziente e aspetta che la vittima finisca di riversare il suo cuore e le sue emozioni.

Non dire:

  • "Lo stai ancora facendo."

Meglio dire:

  • "C'è qualcosa che posso aiutare?"
  • "Se vuoi, puoi dirmi tutto."

È molto importante che gli ascoltatori usino parole di sostegno. Concentrati sull'ascolto delle loro esperienze e non condividere le tue esperienze. Inoltre, non è necessario dare consigli se non richiesti. Essere un buon ascoltatore non significa dover fornire soluzioni.

Quando la famiglia o gli amici ascoltano con preoccupazione e compassione, possono aiutare la vittima a trovare una soluzione su cui la vittima è d'accordo e, soprattutto, ad affrontare prima le ferite e il trauma della vittima.