Sintomi della malattia di Parkinson che possono essere trascurati -

La malattia di Parkinson è una malattia progressiva del sistema nervoso che provoca la perdita del controllo del movimento nei malati. Pertanto, i sintomi e i segni della malattia di Parkinson sono generalmente correlati ai cambiamenti nel movimento del corpo. Tuttavia, la malattia di Parkinson è spesso difficile da rilevare, perché i sintomi iniziali sono generalmente lievi e spesso vengono trascurati.

Pertanto, riconoscere i sintomi, i segni e i segni della malattia di Parkinson può aiutarti a identificare questo disturbo. Puoi ridurre le tue possibilità di sviluppare una malattia che peggiora ottenendo la diagnosi e il trattamento del Parkinson, se necessario.

I principali sintomi della malattia di Parkinson sono comuni

Le principali caratteristiche delle persone con malattia di Parkinson sono generalmente legate all'attività motoria, ovvero modifiche o diminuizioni della funzione di movimento nel corpo. Nelle fasi iniziali, i sintomi della malattia di Parkinson possono essere vaghi e poco evidenti. Questi sintomi possono iniziare su un lato del corpo e quindi interessare entrambi i lati.

I sintomi, i segni e le caratteristiche che si verificano possono variare. Potresti riscontrare tutti questi sintomi, ma potresti anche riscontrarne solo uno o due. Tuttavia, afferma l'American Parkinson Disease Association, chi sviluppa la malattia di Parkinson in giovane età, generalmente avverte solo uno o due sintomi motori, specialmente nelle prime fasi della malattia.

Ci sono quattro principali sintomi motori che sono comuni nelle persone con questa malattia. I quattro sintomi motori del Parkinson sono:

  • Tremore

I tremori sono movimenti o vibrazioni involontari del corpo. Questa è la caratteristica più comune e abbastanza caratteristica delle persone con malattia di Parkinson. Questo sintomo colpisce circa l'80% delle persone con Parkinson ed è spesso un segno precoce della malattia.

I tremori possono capitare a chiunque a causa di vari fattori, come stress, lesioni cerebrali o assunzione di determinati farmaci. Tuttavia, i tremori caratteristici delle persone con Parkinson di solito si verificano a riposo o rilassati e di solito iniziano in una mano, un dito, un braccio, una gamba o una gamba, interessando infine entrambi i lati del corpo. Questa condizione può verificarsi anche nella mascella, nel mento, nella bocca o nella lingua.

  • Movimento rallentato o bradicinesia

Nel tempo, la malattia di Parkinson può rallentare i movimenti, rendendo difficili e dispendiose in termini di tempo i compiti semplici. Questa condizione è nota anche come bradicinesia. I tuoi passi potrebbero accorciarsi quando cammini o persino trascinare i piedi quando provi a camminare.

Oltre al movimento lento, la bradicinesia è solitamente indicata anche da espressioni facciali ridotte, velocità di ammiccamento ridotta e problemi di coordinazione motoria fine, come difficoltà ad abbottonarsi i vestiti. Un altro segno potrebbe essere la difficoltà a girarsi nel letto.

  • Rigidità muscolare

La rigidità muscolare è anche una caratteristica comune della malattia di Parkinson. I muscoli rigidi possono verificarsi in qualsiasi parte del corpo e spesso causano dolore per limitare il raggio di movimento. Nelle fasi iniziali, questi sintomi vengono spesso scambiati per artrite (artrite) o altri problemi muscolari.

  • Problemi di postura e di equilibrio

Disturbi della postura e dell'equilibrio sono comuni anche nelle persone con malattia di Parkinson, soprattutto nelle fasi successive. I problemi di postura significano l'incapacità del corpo di mantenere una postura eretta ed eretta. Di conseguenza, la postura diventa più curva del solito, facilitando la caduta anche con una leggera spinta (problemi di equilibrio).

Oltre ai quattro sintomi di cui sopra, le persone con malattia di Parkinson spesso sperimentano vari altri segni motori. Ecco altri segni motori che possono verificarsi anche nelle persone con Parkinson:

  • Perdita del movimento automatico. Ad esempio, la capacità di compiere movimenti involontari, come sbattere le palpebre, sorridere o oscillare le braccia mentre si cammina.
  • Il discorso cambia. Puoi parlare con un tono morbido, veloce, farfugliato e monotono, oppure esitare (balbettare) prima di parlare. Si verifica comunemente nelle fasi successive del Parkinson e si ritiene che sia il risultato della bradicinesia.
  • Modifiche alla scrittura. Potresti trovare più difficile scrivere e la tua scrittura apparirà più piccola.

Altri sintomi che si verificano spesso nelle persone con malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è un disturbo correlato al movimento motorio o del corpo. Tuttavia, i sintomi che non sono correlati al motore sono comuni e spesso vengono ignorati. In effetti, questi sintomi non motori possono essere più fastidiosi e disabilitanti le tue attività rispetto ai segni motori. Per saperne di più, ecco alcuni altri sintomi che spesso si verificano nelle persone con malattia di Parkinson:

  • Problemi di olfatto

La ridotta sensibilità agli odori (iposmia) o la perdita del senso dell'olfatto (anosmia) sono spesso i primi sintomi della malattia di Parkinson. In effetti, questa condizione può essere vissuta mesi o addirittura anni prima che compaiano i sintomi motori.

  • Disturbi del sonno

Anche i disturbi del sonno, come l'insonnia, sono comuni nelle persone con Parkinson. Questa condizione fa sì che una persona si svegli frequentemente di notte, causando un'eccessiva sonnolenza durante il giorno.

  • Depressione e disturbi d'ansia

La depressione e i disturbi d'ansia sono sintomi non motori abbastanza comuni nelle persone con malattia di Parkinson. Questa condizione si verifica spesso nelle prime fasi della malattia di Parkinson e varia in gravità. Tuttavia, la depressione e l'ansia dovute al Parkinson possono essere trattate con farmaci, logopedia o psicoterapia.

  • Demenza o cambiamenti cognitivi

Alcune persone con Parkinson spesso hanno anche problemi di pensiero, memoria, cambiamenti di personalità, vedono cose che non esistono (allucinazioni) e credono a cose che non sono vere (deliri). La condizione è associata a problemi cognitivi, come la demenza. Ciò si verifica generalmente nelle fasi successive della malattia di Parkinson.

  • Stipsi

La stitichezza o costipazione è generalmente spesso il primo sintomo della malattia di Parkinson. Questa condizione si verifica perché il Parkinson può rallentare il sistema digestivo del malato. Tuttavia, gli effetti collaterali del farmaco possono anche causare stitichezza.

  • Problemi urinari

La malattia di Parkinson causa spesso problemi alla vescica, caratterizzati da alterazioni della minzione. Questi sintomi includono minzione frequente (soprattutto di notte), urgenza di urinare (una sensazione di urgenza di urinare anche se la vescica non è piena), minzione rallentata, difficoltà a urinare o non urinare, intenzionale (incontinenza urinaria).

  • problemi di pelle

I problemi della pelle sono comuni anche nelle persone con il morbo di Parkinson, come la dermatite seborroica, una condizione che provoca l'essiccazione, la desquamazione del cuoio capelluto e la formazione di forfora ostinata. Inoltre, il Parkinson aumenta anche il rischio di melanoma, che è un grave tipo di cancro della pelle.

Pertanto, assicurati di informare il medico se noti condizioni della pelle, come lesioni, che sono fastidiose. Questo potrebbe essere un segno che il tuo morbo di Parkinson sta progredendo.

Inoltre, molte altre caratteristiche e segni possono verificarsi anche nelle persone con malattia di Parkinson. Assicurati di dirlo sempre al tuo medico se questo ti accade. Il medico aiuterà a superare questi problemi. Ecco altri sintomi del Parkinson:

  • Dolore in diverse parti del corpo o in tutto il corpo, compreso il dolore ai nervi che provoca determinate sensazioni, come bruciore o intorpidimento.
  • Capogiri, visione offuscata o svenimento quando ci si sposta da una posizione seduta o sdraiata a una posizione eretta, causati da un improvviso calo della pressione sanguigna (ipotensione ortostatica).
  • Fatica.
  • Sudorazione eccessiva.
  • Malnutrizione, disidratazione, produzione eccessiva di saliva dovuta a difficoltà di deglutizione.
  • Disfunzione sessuale, come diminuzione del desiderio o incapacità di raggiungere o mantenere un'erezione.