Difficile rimanere incinta dopo l'aborto, vero o no? -

Fare una procedura di aborto o un aborto non è certamente facile. Non solo il dolore fisico, ma anche le donne psicologiche sono scosse. Tuttavia, lo sapevi che questa procedura influisce leggermente sulla riproduzione femminile? Forse hai pensato: "Può essere perché dopo l'aborto, è diventato difficile per me rimanere incinta?" Calma le tue emozioni, ecco una spiegazione medica della relazione tra aborto e fertilità femminile.

Rischi che le donne corrono dopo l'aborto

In generale, l'aborto in realtà non causa problemi di fertilità o complicazioni durante la gravidanza.

Tuttavia, citando il NHS, l'aborto ha scarso impatto sulla fertilità e sulle successive gravidanze. Soprattutto quando si ha un aborto non conforme alle procedure mediche.

Un possibile rischio è la malattia infiammatoria pelvica (PID), che è un'infezione che si diffonde alle tube di Falloppio e alle ovaie di una donna.

Se hai una malattia infiammatoria pelvica dopo un aborto, sei a rischio di avere difficoltà a concepire e una gravidanza extrauterina (gravidanza al di fuori dell'utero).

Tuttavia, la maggior parte delle infezioni può essere trattata da un medico prima che raggiunga lo stadio dell'infiammazione. Di solito, il medico prescriverà antibiotici prima dell'aborto per ridurre il rischio di aborto.

Altri fattori che rendono difficile rimanere incinta dopo un aborto

L'American College of Obstetricians (ACOG) spiega che l'aborto generalmente non influisce sulle gravidanze successive.

Tuttavia, se hai difficoltà a concepire dopo un aborto, considera molti altri fattori. Il motivo è che ci sono diverse cose che influenzano la tua fertilità, come ad esempio:

  • età 35 anni e più,
  • cattivo stile di vita (fumo e uso di droghe),
  • malattia sessualmente trasmissibile,
  • diabete,
  • malattia autoimmune,
  • disturbi ormonali, e
  • qualità dello sperma del partner.

Anche se sei già stata incinta della stessa persona, le abitudini e l'invecchiamento possono influire sulla fertilità di una coppia.

Se hai difficoltà a concepire dopo un aborto, consulta il tuo ostetrico. Parlami in dettaglio della procedura per rimuovere il feto che hai fatto in precedenza, anche se non è stato facile.

Il motivo è che la legge sull'aborto in Indonesia può essere attuata solo in casi di emergenza che minacciano la vita e le vittime di stupro.

Anche così, lo stigma dell'aborto in Indonesia, che è ancora considerato tabù, scoraggia le donne dall'abortire con una procedura medica.

Infine prendere un percorso malsano che è più rischioso per la salute.

Tempo sicuro per rimanere incinta di nuovo dopo l'aborto

Citando Reproductive Choices, l'uovo è stato rilasciato nell'utero da 8 giorni dopo un aborto. Questo ti permette di rimanere incinta nel tuo prossimo ciclo mestruale.

Tuttavia, durante la consultazione, il medico ti consiglierà di usare la contraccezione dopo l'aborto. Questo per prevenire la possibilità di rimanere incinta subito dopo l'aborto.

Inoltre, i medici raccomandano anche di non fare sesso per un certo periodo di tempo in modo che il corpo si riprenda prima.

Citando dal NHS, i medici raccomandano di aspettare fino a quando l'emorragia vaginale si ferma. Questo per prevenire il rischio di infezione nella vagina.

Anche così, torniamo alle rispettive scelte. La gravidanza dipende tutto dalla tua disponibilità e da quella del tuo partner ad avere un bambino.

Forse l'impatto dell'aborto di qualche tempo fa è ancora pesante fino ad ora.

Sarebbe saggio non avere fretta di provare a rimanere incinta di nuovo dopo un aborto perché il tuo corpo ha bisogno di tempo per riprendersi.

Per lo meno, dovresti passare attraverso un normale ciclo mestruale o due prima di provare a rimanere incinta di nuovo.